in Tech by DDay

Il servizio di messaggistica istantanea sviluppato dall’azienda da Cupertino (e appena rivoluzionato per iOS 10) conserva per 30 giorni alcuni dati dell’utente con cui si interagisce, nell’eventualità che il dato possa servire alla giustizia. Nessuna intercettazione, però, dei contenuti o trasmissione di dati sensibiliLeggi Articolo originale su DDay.it