in Informatica by Toms Hardware

Nicholas Huffine, giocatore della Pennsylvania, ha confessato di aver praticato lo “swatting” contro un giocatore californiano, dopo una discussione online. La Corte Federale lo ha ritenuto colpevole e ora l’uomo rischia cinque anni di prigione o una multa da 250.000 dollari. Lo “Swatting”, pratica sempre più comune negli Stati Uniti, consiste nel far intervenire la […]Leggi Articolo su Toms Hardware